Go to Top

AND – ANALISI ANDAMENTALE

L’analisi andamentale è lo studio dell’andamento dei rapporti che il cliente ha avuto storicamente ed ancora intrattiene con banche ed intermediari finanziari.

La Centrale dei Rischi (CR) è un sistema informativo sull’indebitamento della clientela verso le banche e le società finanziarie; attraverso la sua consultazione è possibile accedere alle informazioni sul debito totale verso il sistema creditizio di ciascun cliente segnalato.

L’analisi dei flussi andamentali costituisce, da un lato, uno strumento di valutazione attraverso il quale gli intermediari bancari quotano la posizione del soggetto censito in ordine alla sua “affidabilità” con conseguente attribuzione del correlato rischio di credito e, dall’altro, uno strumento di “monitoraggio e controllo” utilizzato dal sistema bancario per individuare, in maniera preventiva, il deterioramento del “merito di credito” dell’affidato.

L’analisi della storicità andamentale assume una duplice importanza di carattere bidirezionale:

  • verso l’interno ovvero per il soggetto censito, poiché attraverso essa si prende coscienza delle forme e del modo di utilizzo degli affidamenti con una visione, analitica e di sintesi, del comportamento storico verso quel dato istituto e verso il sistema nel suo complesso;
  • verso l’esterno ovvero rispetto al sistema creditizio nel suo complesso, poichè essa assume un rilevante peso in diverse fasi del processo del credito; ovvero:
    • in fase di istruttoria;
    • in fase di monitoraggio del merito creditizio, che potrebbe determinare, qualora una revisione dei fidi e condizioni nonché un peggioramento del rating interno.

Sulla base delle variabili andamentali, contenute nel report “Centrale dei Rischi Banca d’Italia”, Coesio&Partners ha elaborato una serie di indici volti ad analizzare non solo, in maniera statica, il trascorso dei rapporti creditizi dell’affidato, bensì ha provveduto a rielaborarli in chiave dinamica, deducendo dagli stessi importanti informazioni di ordine qualitativo (comportamento di utilizzo dell’affidato, posizioni di rischio dirette ed indirette).

Lo strumento utilizzato per l’analisi dei flussi andamentali è denominato AND, il cui output confluisce in un report finale in cui si evidenziano le anomalie riscontrate in ordine a ciascun rapporto ed intermediario bancario.

Attraverso l’analisi dell’output fornito dallo strumento e, dalle considerazioni conclusive espresse nel report, si prende coscienza del modo di utilizzo degli affidamenti bancari

Il servizio reso dai nostri analisti investe tutto quanto attiene l’argomento attraverso un monitoraggio periodico e continuo che consente di correggere l’approccio che l’azienda ha rispetto al sistema informativo di Banca Italia da “passivo” a “proattivo”.

La nostra esperienza nell’analisi ed interpretazione dei flussi andamentali ci ha consentito di migliorare per i nostri clienti, i seguenti aspetti:

  • snellire e velocizzare il processo di istruttoria anticipando eventuali punti poco chiari per l’ente erogante attraverso un breve report andamentale;
  • correggere il comportamento di utilizzo dell’affidato; ottenere le correzioni delle inesatte comunicazioni da parte degli istituti affidanti;
  • migliorare le posizioni di rischio indirette;
  • rientrare rispetto alle posizioni di rischio dirette;
  • ottimizzare le risorse attraverso una razionalizzazione degli impieghi;
  • migliorare l’indicatore di duration finanziaria degli affidamenti da intendersi nei termini di adeguata composizione tra fonti a breve e medio lungo;
  • migliorare il rating e la posizione del censito nei sistemi informativi creditizi ;
  • migliorare il pricing e tutte le condizioni economiche applicate dagli istit uti di credito;
  • ottimizzare i rapporti con le banche e conseguire una corretta gestione degli affidamenti

Download Scheda Prodotto

Download Fac-Simile Report AND (password solo per utenti Registrati, per registrarti clicca qui)